Travi uso Fiume e travi uso Trieste: le differenze nel rifacimento tetti

rifacimento tetti

Quando un cliente contatta la Tecnowood chiedendo informazioni a proposito del rifacimento di tetti a Brescia, siamo soliti consigliare l’utilizzo di travi uso Fiume o travi uso Trieste. Si tratta in entrambe i casi di travi in legno massiccio con caratteristiche particolari. Si tratta di travi squadrate a facce parallele con smussi grezzi o puliti, che non ricevono una grande lavorazione, i tronchi infatti vengono lavorati poco e con utensili semplici, riducendo sprechi e tempi di lavorazione.

Le travi ad uso Fiume e le travi ad uso Trieste non presentano quindi spigoli vivi, ma arrotondati, “smussi” che è la loro caratteristica.

La differenza tra le due travi, o meglio tra i due procedimenti consiste nel fatto che nell’uso Fiume la squadratura avviene parallelamente all’asse del tronco, mentre nell’uso Trieste segue la rastremazione del tronco.

Le travi di questo tipo vengono utilizzate tanto per la costruzione di solai o il rifacimento di tetti e queste due tecniche vengono utilizzate maggiormente nei paesi europei del mediterraneo. Il loro nome infatti “uso Trieste” ed “uso Fiume” deriva proprio dalle città portuali dell’antica Fiume (oggi Rijeka, Croazia) e Trieste in Italia.

Travi uso Fiume e travi uso Trieste: le differenze nel rifacimento tetti
Tagged on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *